Francesco
Marinelli
Laureato in Ingegneria Civile all’Università degli studi di Bari, è da sempre attento alle questioni ambientali e ai temi legati all’edilizia sostenibile. Dopo gli studi accademici segue diversi corsi di perfezionamento e seminari di specializzazione sui temi del green building; a fine anni ‘80 partecipa alla fase costitutiva dell’Istituto Nazionale di Bioarchitettura e nel 1989 entra a far parte del direttivo di quest’ultimo, contribuendo a determinare definizioni, caratteri e modalità progettuali dell’architettura e dell’edilizia sostenibile in Italia. Convinto sostenitore della necessità di una progettazione integrata ed interdisciplinare basata sull’ascolto dei luoghi e delle persone, dirige programmi e progetti di edilizia e riqualificazione basati sulla diretta partecipazione dei cittadini. Da anni lavora come consulente tecnico ed esperto di energie rinnovabili a fianco di amministrazioni locali, organi istituzionali e associazioni nazionali e internazionali, collaborando in maniera sinergica anche con CNA. Gestisce e coordina piani di Progettazione Energetica Strategica e di Progettazione Partecipata, operando a stretto contatto con diversi comuni in tutta Italia. Porta avanti il suo impegno nella salvaguardia e valorizzazione del territorio lavorando anche con l’associazione di Comuni “Borghi autentici d’Italia”, per la quale cura gli aspetti legati all’edilizia sostenibile e all’efficienza energetica. Come presidente dell’associazione Ecoaction - Cultura & Progetto Sostenibili, è costantemente impegnato nell’affermazione di una cultura diffusa dello Sviluppo Sostenibile e della tutela dell’ambiente.
venerdì 7 Giugno 2019 / ore 16:30 - 17:45
Villa Fabris
Consumo di suolo e rigenerazione urbana: idee per costruire sostenibile
Intervengono
Francesco Marinelli, ingegnere, Ecoaction e consulente CNA
Matteo Marsilio, amministratore delegato DomusGaia
Maria Alessandra Segantini, architetto C+S Architects
Gianluca Vigne, ingegnere Areatecnica
Modera
Piero Erle, giornalista Il Giornale di Vicenza