Domenico
De Masi
Professore emerito di Sociologia del Lavoro presso l'Università di Roma "La Sapienza". È stato preside della Facoltà di Scienze della Comunicazione nella stessa Università. Ha fondato ed è stato direttore scientifico della S3.Studium Srl, Società di studi e ricerche in scienze organizzative, e della SIT, Società Italiana per il Telelavoro. Past-president nazionale dell' In/Arch, Istituto Nazionale Architettura e dell’AIF, Associazione Italiana Formatori. Tra il 1961 e il 1966 ha svolto ricerche organizzative e ha ricoperto cariche manageriali presso alcune aziende del gruppo IRI. Dal 1966 al 1979 è stato docente e dirigente al Centro Iri per lo Studio delle Funzioni Direttive Aziendali (IFAP). Dal 1980 si è dedicato esclusivamente all'insegnamento universitario, alla formazione e alla ricerca socio-organizzativa nelle maggiori imprese italiane. È membro del Comitato Etico della Fondazione Veronesi e del Comitato direttivo della rivista “Sociologia del lavoro”. È autore di numerosi libri di sociologia generale e di sociologia del lavoro, tra cui "Mappa Mundi" (2013); "TAG" (2015); "Una semplice rivoluzione" (2016); "Lavorare gratis, lavorare tutti"(2017), "Lavoro 2025" (2017), "Il Lavoro nel XXI secolo" (2018), "L’età dell’erranza" (2018), "Il mondo è giovane ancora" (2018).
sabato 8 Giugno 2019 / ore 17:30 - 18:45
Castello di Thiene
Tre carte vincenti per il turismo: sostenibilità, cultura, gastronomia
In occasione della presentazione di "L'età dell'erranza. Il turismo del prossimo decennio" (Marsilio Editore)
Introduce
Nazzareno Leonardi, destination manager OGD Pedemontana Veneta e Colli
Intervengono
Domenico De Masi, sociologo, autore di "L'età dell'erranza" (Marsilio Editori)
Martha Friel, docente di management del turismo Università IULM
Jacopo Poli, amministratore delegato Poli Distillerie, fondatore Poli Museo della Grappa
Conduce
Francesca Gambarini, giornalista Corriere della Sera